Lettera aperta ai cittadini del Sindaco Loris Dalto

Cari concittadini,
sono trascorsi cinque anni e il mandato di cui ci avete onorato, oramai, volge al termine.
Il prossimo 26 maggio torneremo a votare per l’elezione diretta del Sindaco e del Consiglio comunale. Un appuntamento importante, che ci offre l’occasione per riscoprire un sentimento antico ed essenziale: la partecipazione. Il paese è in fermento, quasi effervescente.
Oggi più che mai, le elezioni amministrative costituiscono lo strumento a disposizione del cittadino per fare, davvero, democrazia. L’unico che ci consente di determinare quale futuro desideriamo per il nostro paese e per le prossime generazioni. Il solo che ancora ci permette di stabilire, effettivamente, le idee e le persone adatte ad incontrare le nostre aspettative.
In tutta coscienza desidero, anzitutto, ringraziarVi. Per la Vostra fiducia.
Non esiste altro riconoscimento per una realtà come Progetto Feletto che vive, esclusivamente, di autentico senso civico, dell’impegno di cittadini liberi, che si prendono cura di cittadini, uniti da una sola aspirazione: promuovere la comunità e il territorio che ci ospita.
Condividendo i nostri propositi, ci avete onorato e avete valorizzato ogni sforzo e sacrificio profuso.
Ebbene, Vi invito a ricordare, con lo stesso mio orgoglio, i risultati che insieme abbiamo ottenuto, a rivivere lo slancio che ci ha permesso di fronteggiare la stretta della crisi che si è abbattuta e che ristagna nel nostro Paese.
I ricordi di questi cinque anni si susseguono.

Le mattinate trascorse assieme ai bambini degli asili e ai ragazzi delle scuole, le ore di concertazione con dirigenti e insegnanti. Con fiducia nell'educazione civica e nel valore dell'offerta formativa. Gli importanti interventi che hanno reso sicuri tutti gli edifici scolastici per la tranquillità delle famiglie.
Le corse notturne agli argini dei torrenti che percorrono il nostro territorio. Il patema dell'emergenza, sotto una pioggia implacabile. Il sospirato sollievo, con la consapevolezza di aver provveduto per tempo ad assicurare i ponti e le sponde.
Ogni colloquio con cittadini in difficoltà, il trasporto con cui abbiamo concentrato ogni sforzo necessario ad alleviare il disagio emerso.
La soddisfazione nel consegnare a Bagnolo il nuovo Parco, che nelle giornate di sole riunisce bambini, adolescenti, famiglie intere.
La gioia di condividere il tempo libero al ritmo naturale del passo dell'uomo, in sicurezza, lungo i nuovi marciapiedi.
Il piacere di aver trasformato i saloni del Municipio nella "Galleria dell'Eremo", preziosa cornice di qualificate mostre ed eventi.
Le tante occasioni promosse per celebrare le tradizioni che ci identificano, i valori della memoria, i campioni e le eccellenze del nostro Comune, o semplicemente per festeggiare insieme.
Rammento la passione, l'attenzione, con cui sono stati discussi i piani di governo del territorio. Il senso di responsabilità con cui è stata condotta la manutenzione del paesaggio, la serietà con cui è stata assicurata la stabilità idrogeologica del territorio.
Ricordare, ci impone una fondamentale considerazione: ogni esperienza maturata conduce al presente ed è nel presente che si posano le basi del futuro cui aspiriamo. Solo vivendolo, quotidianamente, si possono identificare le criticità del paese. Solo dall'incontro tra i cittadini emergono le esigenze della comunità. La compartecipazione distingue l'impegno della propaganda. Una comunità da una zolla di terra.
Progetto Feletto e i Concittadini, anche a queste elezioni, ci saranno.
Volgiamo allora lo sguardo in avanti, con fiducia.

Loris Dalto

Passaggio di Consegne

Cari concittadini, dopo dieci anni, lascio l'incarico di sindaco di San Pietro di Feletto. Lascio perché la legge non consente un terzo mandato. Personalmente ritengo sia giusto che dopo due mandati l'incarico passi ad una nuova figura.
Ho accettato di ricandidarmi come consigliere comunali perché da più parti, all'interno del mio gruppo Progetto Feletto, mi è stato chiesto con sincerità di continuare a dare un contributo alla civica amministrazione di San Pietro di Feletto, fidando sul fatto che posso ancora essere di supporto, grazie anche all'esperienza maturata. Ho ritenuto di accettare e quindi farò ancora parte - con la passione di sempre - della squadra che si presenterà alle elezioni.
In questi dieci anni ho cercato di essere sempre presente, informato, pronto a dare ascolto ai cittadini, a prendere buona nota delle richieste, a dare tutte le risposte possibili. In questo sono stato aiutato da persone valide in Giunta, in Consiglio, negli uffici comunali. Cari concittadini, in questi ultimi dieci anni penso che il territorio di San Pietro di Feletto sia stato preservato nella sua bellezza e nella sua salute. Da parte mia ho cercato di amministrare il Comune come un buon padre di famiglia, evitando sprechi, attento a come spendere fondi limitati, secondo una lista di lavori da attuare e di servizi da garantire, attento alle priorità e alle condizioni di bisogno. Spero che questo modo di agire venga riconosciuto dai cittadini. Null'altro mi ha ispirato nella pubblica amministrazione se non il desiderio di essere utile alla comunità e in modo efficace. E' stata un'esperienza edificante, anche se a volte faticosa.
Ora è per me il momento di lasciare le redini dell'Amministrazione. Il gruppo Progetto Feletto ha indicato un nuovo sindaco e una nuova lista. La candidatura a sindaco è stata posta in capo a Maria Assunta Rizzo che negli ultimi cinque anni ha ricoperto l'incarico di assessore nella mia Giunta. Posso quindi parlare di una persona che ho conosciuto bene. E che saprà fare bene a favore dei cittadini. Ne ho apprezzato la dedizione, la competenza, la propensione a studiare le questioni aperte prima di decidere, il senso della misura, lo stile. Anche l'impegno nel lavoro e nel volontariato testimoniano a suo favore.
Non mi limito a chiedere che si dia il voto a questa persona. Dico che sono convinto di dare il miglior consiglio invitando ad affidarsi a Maria Assunta Rizzo e alla sua squadra. Sarà il sindaco di tutti e metterà nell'incarico pubblico quell'onestà, quella passione che ha sempre contraddistinto il nostro gruppo Progetto Feletto, capace di attingere energie dal contatto diretto con la base e di rimanere libero da influenze esterne. Il semplice saluto del vostro sindaco termina con gli auguri di benessere che sempre ci scambiamo di cuore.

Loris Dalto
Sindaco uscente di San Pietro di Feletto

 

Leggi qui la Lettera aperta ai cittadini del Sindaco Loris Dalto